Cantiere Parco Talenti: gli strani fumi.

In questi ultimi giorni abbiamo notato la chiusura di una parte di Parco Talenti, effettuata dal Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, a causa della fuoriuscita di fumi, dalla fonte sconosciuta, provenienti dal terreno smosso dell’area del parco.

Oggi stesso abbiamo protocollato una lettera indirizzata al Municipio, per sollecitare la Presidente Capoccioni e l’Assessore all’Ambiente  D’Orazio a riferire celermente sull’origine, al momento sconosciuta, dei fumi  che hanno generato una fortissima e giustificata preoccupazione tra gli abitanti per gli eventuali rischi che potrebbero provocare alle persone e all’ambiente circostante.

Un parco che ricordiamo essere ancora, dopo 16 anni dalla stipula della “Convenzione Parco Talenti”, un cantiere senza fine. Quaranta ettari di verde pubblico che la Società di Mezzaroma ImpreMe, avrebbe dovuto consegnare alla città come compensazione per le cubature edificatorie del Rione Rinascimento. Tempi di consegna da anni sbandierati e continuamente disattesi, che non sembrano purtroppo meno “fumosi” dei fumi che in questi giorni escono dal terreno del parco.

Il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Parco e Centralità Talenti | Commenti disabilitati

Riserva della Marcigliana. NULLA CAMBIA.

Siamo purtroppo costretti a denunciare, per l’ennesima volta, lo stato di desolante abbandono in cui versa la Riserva Naturale della Marcigliana. Le foto, scattate ieri, ritraggono le  tante discariche abusive disseminate lungo Via della Marcigliana. Persino un principio d’incendio di una catasta di pneumatici (rifiuti speciali), prontamente comunicato alle autorità competenti.

Il Coordinamento, ha chiesto l’istituzione di un tavolo tecnico per trovare una risoluzione definitiva al fenomeno intollerabile delle discariche abusive. Richiesta discussa dal Consiglio Municipale l’8 giugno scorso, al quale non vi é stato un concreto seguito. Chiediamo una tangibile presa di posizione da parte dell’Amministrazione Municipale, dando seguito alla Mozione deliberata.

Il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Riserva Naturale della Marcigliana | Lascia un commento

Parco Talenti, Marcigliana, Parco delle Valli. Incontro con la Presidente Capoccioni

Martedì 25 luglio si è tenuto un incontro presso la Presidenza del Municipio III richiesto dal Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro. Presenti oltre i Presidenti delle varie Associazioni , la Presidente Roberta Capoccioni, l’Assessore all’Ambiente Mimmo D’Orazio e i Consiglieri di maggioranza Roberto Monaldi e Marina Rita Locatelli. Il motivo principale dell’iniziativa è stato quello di fare il punto sullo stato dell’arte di Parco Talenti.

La Presidente ci ha comunicato di aver avuto diversi incontri con la Soc. Impreme, che ha preso l’impegno di diversificare in otto step la consegna del parco, con i relativi collaudi, rendendoli pubblici in un cronoprogramma; di voler definire il passaggio al Municipio, della struttura destinata come da Convenzione a Centro Anziani e attualmente utilizzata impropriamente dalla stessa Società ad ufficio (come denunciato per la prima volta dallo stesso Coordinamento con comunicato stampa del 15 marzo scorso), rendendone definitiva la messa a norma ed il collaudo entro 6/8 mesi. Le Associazioni hanno sollevato legittime perplessità sulla tempistica, ricordando alla Presidente che dopo 16 anni di attesa è forse ora di rendere il Parco alla cittadinanza, prendendo l’impegno di una stretta vigilanza rispetto ai tempi ed alle modalità delle consegne. Hanno inoltre richiesto alla Presidente la situazione “contabile”delle opere realizzate e il baget residuo, l’illuminazione di via A. Mancia. Infine sempre la Presidente ha accennato alla possibilità di spostare il servizio giardini presso la struttura che doveva accogliere l’AMA, per poter riutilizzare la “casa del parco” per iniziative pubbliche.

E’ stata colta l’occasione di valutare la possibilità di chiudere Via della Marcigliana, nella Riserva Naturale omonima, richiesta che il Coordinamento ha formulato all’amministrazione municipale con una nota del 14 febbraio del 2014, nell’intento di evitare i continui sversamenti di rifiuti ingombranti per riconsegnare alla Marcigliana la sua dignità di Riserva Naturale. La Presidente ci ha riferito di un incontro con Terna, l’Ente Roma Natura ed i Vigili Urbani. La Società Terna sarebbe interessata a mettere in atto una sperimentazione, a suo carico, con telecamere e dispositivi che rendano la strada una sorta di ZTL con controlli accurati dei veicoli comprensivi di rilevamento targhe. Abbiamo ritenuto tutti, che tale proposta potrebbe essere una buona soluzione all’annoso problema dei rifiuti, vista l’impossibilità dichiarata dai vigili urbani di chiudere la strada al traffico proveniente dalla via Salaria.

Si è aperta quindi una discussione sul Pratone delle Valli, dove il Coordinamento ha presentato in una pubblica assemblea, alcuni anni fa, una proposta di riqualificazione (inserita ufficialmente nella “Carta dei Valori” di Roma Capitale) sull’area di dismissione del cantiere della Metropolitana, con lo spostamento del mercatino (inserito nel piano d’assetto della Riserva) e su tali 3000 mq la costruzione di una sorta di villaggio dei bimbi, visto il semplice accesso da via Conca d’Oro. La Presidente ci ha informato che il CONI ha da diverso tempo, richiesto di poter inserire nell’area prospiciente la pista di atletica, un campo polivalente basket/calcio e tre aree giochi diversificate per età bambini/giovani. Tali strutture avrebbero un impatto di 2000 mq circa. Abbiamo sollevato decisa perplessità su tale scelta visto che nella Riserva Naturale già incidono diverse compagini: il centro polivalente gestito dal centro anziani, un anfiteatro, due ampie aree giochi, due aree cani, la pista di atletica, il mercatino, il sentiero vita di Roma Natura, strutture decisamente maltenute e sufficientemente impattanti per la vocazione di Riserva Naturale dell’area. Abbiamo fatto con decisione notare che il tratto richiesto dal CONI è una delle poche aree rimaste a prato naturale con alberature autoctone, fruito dai cittadini per passeggiare, fare pic-nic, e da bambini che hanno piacere di giocare all’ombra senza attrezzature. Abbiamo richiesto, quindi, la possibilità di spostare tali strutture di circa 50 metri, nell’area ex-cantiere metro B, sempre in prossimità della pista di atletica, con il doppio intento di dare servizi ai cittadini e riqualificare la zona. Ci è stato, con nostro sommo stupore, risposto che era già stata fatta la conferenza dei servizi alla presenza di Roma Natura (che due giorni fa ha dato il suo nullaosta) e che il Coni perentoriamente non permette spostamenti, pena la cassazione delle strutture. Abbiamo ribadito che tale posizione di tipo ricattale non era certo idonea ad un rapporto di partecipazione attiva dei cittadini, ed alla dignità di un territorio protetto, che benché sia inserito in una zona ad alta urbanizzazione, rappresenta il solo polmone verde di Valli Conca Doro, strappato alla più bieca cementificazione proprio dai residenti.

28 luglio 2017

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Bike Summit 2017. Presentazione L’A BI CI, il primo rapporto sull’economia della bici in Italia e sulla ciclabilità nelle città.

Oggi abbiamo partecipato al Bike Summit 2017 nel quale è stato presentato il primo rapporto sull’economia della bici in Italia e ciclabilità nelle città, realizzato da Legambiente in collaborazione con VeloLove e GRAB+. E’ stato il momento per fare il punto della situazione e delle esperienze di uso delle biciclette nelle aree urbane italiane: successi, problematiche, investimenti futuri e tutto ciò che riguarda l’economia della bicicletta (leggi il documento)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Attendiamo risposte sul centro anziani “fantasma” della Convenzioni Parco Talenti

In data 16 marzo 2017 con protocollo nr. CD/29878, il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro ha presentato, al Presidente del Municipio III, Roberta Capoccioni, un’interrogazione relativa ad interessi rilevati nel territorio di nostra competenza.

La questione riguarda un immobile, intitolato ad Amerigo Mezzaroma, sito in via Gerolamo Rovetta (Zonizzazione S6), confinante con la scuola materna “Gaspara Stampa”.

Secondo le previsioni dell’Accordo di Programma di intervento urbanistico “Parco Talenti”, la ImpreMe S.p.A. avrebbe dovuto realizzare, a sue spese, un centro anziani, come atto d’obbligo e come autorizzazione della Convenzione “Parco Talenti” siglata il 22 maggio del 2001, avente come oggetto il “Programma di Trasformazione Urbanistico denominato Parco Talenti”. In data 16 marzo 2010, è stata poi stipulata, ad addendum, una nuova convenzione integrativa, dove sono stati aggiunti e confermati i doveri delle Parti contraenti.

In effetti, la sopramenzionata società ha proceduto con i lavori e, di fatto, da almeno 4 anni – come da osservazione esterna, senza entrare nel merito dell’operatività – l’immobile appare in funzione, con transito di persone in orari diurni. Negli spazi esterni, tra l’altro, risulta la presenza di materiali, anche ingombranti, mentre l’area adiacente la scuola materna versa in uno stato di degrado. Tanto che il Consiglio di Scuola ha inviato al Direttore Dipartimento Tutela Ambientale, e p.c. al Presidente del III Municipio, una richiesta di intervento di bonifica dell’area verde adiacente la scuola comunale, ovvero della parte del giardino riconducibile alla società ImpreMe S.p.A.

Vista l’operatività dell’edificio, si presumeva che lo stesso fosse quindi stato consegnato al Dipartimento Patrimonio di Roma Capitale. Tuttavia, la presunzione era errata – almeno fino a prova contraria, che attendiamo – per due ben precisi motivi.

In primis, l’immobile non risulta tra quelli menzionati nella Delibera dell’Assemblea Capitolina nr. 28/2010. Tra i siti – nel numero di 13 – indicati quali “Centri Anziani” nel territorio del Municipio Roma III, non vi è alcuna menzione al centro Amerigo Mezzaroma, di via Gerolamo Rovetta. Ci siamo quindi domandati come mai. La risposta che ci siamo dati può essere duplice: o c’è un errore nella pagina web da cui si evince l’elenco (https://www.comune.roma.it/pcr/it/municipio_iv_org_uos_ssan.page#centri_anziani), o l’immobile non è stato ancora consegnato formalmente al Dipartimento Patrimonio di Roma Capitale.

Con l’interrogazione presentata al Presidente Capoccioni, chiedevamo di provvedere alla correzione dell’elenco di cui sopra, in modo tale da dare agli anziani, residenti dell’area, la possibilità di poter utilizzare un servizio a Loro destinato.

Nell’ipotesi, invece, che non ci fossero errori nella sopraindicata pagina web, e che quindi al momento l’edificio non fosse ancora stato destinato al suo uso iniziale, chiedevamo al Presidente – da cittadini, aventi diritto al rispetto degli accordi presi a tutela della nostra stessa comunità – chiarimenti sulla destinazione attuale dell’immobile de quo.

In particolare, i quesiti presentati, vertevano sui seguenti punti:

1 – l’area è ancora un cantiere oppure, da come appare, è stata emessa promulgazione di fine lavori?

2 – nella seconda ipotesi (fine lavori), che destinazione ha l’edificio, allo stato attuale, se non ancora consegnato al Comune?

3 – sempre nell’ipotesi che non sia stato consegnato al Comune, che utilizzo ne fa dello stesso, al momento, la ImpreMe S.p.A.?

4 – laddove l’edificio risultasse invece consegnato al Comune, sebbene non ancora destinato al suo fine ultimo, quali sono gli impedimenti a tal riguardo?

Ad oggi, dopo più di un mese, attendiamo una formale risposta alla nostra interrogazione e, fiduciosi che possa giungere quanto prima, continuiamo con il nostro operato a tutela e a supporto dei diritti di ogni cittadino del III Municipio.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Messi in sicurezza i reperti archeologici di Parco Talenti

Il 4 marzo scorso, denunciammo il pericolo che correvano i reperti archeologici rinvenuti a Parco Talenti, dopo il tentativo di scasso dei prefabbricati nei quali erano depositati. Oggi, con soddisfazione per lo scampato pericolo, possiamo affermare che è andato tutto per il meglio. Grazie alla nostra segnalazione e al pronto intervento del Presidente del Municipio III, Roberta Capoccioni e della Soprintendenza Archeologica di Roma, i container sono stati svuotati e i reperti archeologici sono stati spostati in ambienti più sicuri.

Ora, è ancora più necessario completare Parco Talenti e la “Passeggiata archeologica” come da progetto di convenzione, trovando una giusta collocazione ai reperti (magari  esponendoli nella Casa del Parco oggi chiusa al pubblico) per raccontare il contesto in cui sono stati ritrovati.

20 aprile 2017

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La casa fantasma per gli anziani della Convenzioni “Parco Talenti”

Secondo le previsioni dell’Accordo di Programma di intervento urbanistico “Parco Talenti”, veniva contemplata la realizzazione, a spese della ImpreMe S.p.A., di un centro anziani, da realizzare in via Gerolamo Rovetta (Zonizzazione S6), quale atto d’obbligo e come autorizzazione della convenzione urbanistica.

Di fatto, da almeno 4 anni (da osservazione esterna, senza entrare nel merito dell’operatività) l’immobile, intitolato ad Amerigo Mezzaroma, sito nella sopramenzionata area, appare in funzione, con transito di persone in orari diurni.

Fondamentale risulta la seguente premessa: secondo le previsioni normative della Delibera dell’Assemblea Capitolina nr. 28/2010, vengono indicati quali “Centri Anziani” nel territorio del Municipio Roma III i seguenti siti:

tredici locali elencati sul seguente link: (https://www.comune.roma.it/pcr/it/municipio_iv_org_uos_ssan.page#centri_anziani)

Tra questi, al momento non compare quello di nostro interesse (in fieri in via Rovetta).

Pertanto, fino a prova contraria, si presume che lo stesso non sia ancora stato consegnato formalmente al Dipartimento Patrimonio di Roma Capitale. O forse l’elenco presente sulla pagina internet del Comune di Roma non è aggiornato?

Nel caso di mancato aggiornamento, si chiede alle Competenti Autorità di provvedere quanto prima, in modo da pubblicizzare e offrire un servizio aggiuntivo ai residenti dell’area.

Nell’ipotesi, invece, che non ci siano errori nella sopraindicata pagina web, e che quindi al momento l’edificio non sia ancora stato destinato al suo uso iniziale (centro anziani), in qualità di cittadini (aventi diritto al rispetto degli accordi presi a tutela della stessa comunità) domandiamo chiarimenti sulla destinazione attuale dell’immobile de quo.

Pertanto, alla luce di quanto sopra esposto, chiediamo:

1 – se l’area è ancora un cantiere oppure, da come appare, sia stata emessa promulgazione di fine lavori;

2 – nella seconda ipotesi (fine lavori), che destinazione abbia l’edificio, allo stato attuale, se non ancora consegnato al Comune;

3 – sempre nell’ipotesi che non sia stato consegnato al Comune, che utilizzo ne faccia dello stesso, al momento, la ImpreMe S.p.A.:

4 – laddove l’edificio risultasse invece consegnato al Comune, sebbene non ancora destinato al suo fine ultimo, quali siano gli impedimenti a tal riguardo.

Ricordiamo, infine, a Codeste Autorità, che sono passati più di 15 anni dalla firma della Convenzione (datata maggio 2001) e, al momento, il Parco Talenti, così come altre e numerose opere di urbanizzazione previste, non risulta ancora “consegnato” alla città.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Parco e Centralità Talenti | Lascia un commento

Chiudiamo Via della Marcigliana alle auto per realizzare una ciclabile all’interno alla Riserva Naturale

La chiusura permanente al traffico di via della Marcigliana, dalla Centrale Terna a via Salaria, ai veicolo motorizzati (eccetto residenti e attività produttive in loco) per realizzare un primo significativo tratto di pista ciclopedonale all’interno alla Riserva Naturale della Marcigliana. Questa è la proposta che le associazioni riunite nel Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro, hanno sviluppato e trasmesso già alla passata Amministrazione Municipale con una nota trasmessa il 14 febbraio del 2014, per un primo importante passo verso la tutela, la promozione e la valorizzazione del territorio della Riserva, nella logica del potenziamento delle risorse ambientali, storiche ed economiche peculiari della stessa, come proposto nel progetto Marcigliana in rete elaborato dal Coordinamento.

Inoltre, la chiusura di questo tratto di via della Marcigliana  andrebbe finalmente a debellare il fenomeno intollerabile delle discariche abusive presenti (condizione assolutamente incompatibile con lo status di Riserva Naturale che la strada attraversa) che, ne i decisi interventi di bonifica eseguiti  in passato dal Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro, ne tantomeno l’istallazione di telecamere di video sorveglianza, sono riusciti purtroppo ad eliminare.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Marcigliana in rete, Riserva Naturale della Marcigliana | Lascia un commento

I reperti archeologici di Parco Talenti sono in pericolo

Forse non tutti sanno che all’interno di Parco Talenti furono rinvenuti dalla Soprintendenza di Roma dei reperti archeologici i quali sono attualmente depositati e catalogati all’interno di alcuni prefabbricati presenti nel cantiere di Parco Talenti. Il bellissimo progetto del parco, che dopo 15 lunghi anni di attesa non vediamo ancora consegnato, prevedeva la realizzazione della “Passeggiata archeologica” all’altezza della collina dell’Ovile Pascolaro. Oggi, grazie alla denuncia di Francesca Righi dell’associazione cinofila-ambientalista “Non Solo Cani” (da anni impegnata con il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro per il rispetto del progetto di convenzione di questa importante area verde del nostro Municipio), segnaliamo che i container contenenti questi importanti reperti, sono divenuti preda di atti vandalici. L’inferriata di una delle casette è stata forzata nel tentativo di riuscire ad introdursi e saccheggiare ciò che si trova all’interno, tentativo andato fallito ma che ha scatenato la smania vandalica dei saccheggiatori che hanno mandato in frantumi la vetrata. Alla parete di un altro dei prefabbricati è stato appiccato il fuoco per aprire un varco. Attraverso l’enorme foro si intravedono libri, documenti, reperti archeologici catalogati.

Come abbiamo più volte denunciato, è responsabilità del costruttore impedire l’ingresso di quello che purtroppo, ad oggi, è ancora un cantiere.

Chiediamo con urgenza all’amministrazione del Municipio III di farsi carico di segnalare quanto prima alla Soprintendenza Archeologica di Roma il pericolo che corrono i reperti depositati e porre la società di Mezzaroma davanti ai sui doveri: chiudere il cantiere e vigilare su quei beni.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Foto di Francesca Righi

Pubblicato in Parco e Centralità Talenti | Lascia un commento

GRAB + 20 idee per cambiare Roma

Venerdì 4 novembre dalle 10:00 alle 13:00, presso l’Ex Cartiera Latina, sede del Parco Regionale dell’Appia Antica, si svolgerà il convegno “GRAB + 20 idee per cambiare Roma”; incontro pubblico per presentare in dettaglio lo studio di fattibilità del GRAB–Grande Raccordo Anulare delle Bici e l’insieme di tante idee di mobilità nuova, rigenerazione urbana e interventi di cura della città promossi dal basso ed elaborati grazie all’impegno e alle competenze di gruppi locali e volontari, spesso attraverso percorsi partecipati che hanno coinvolto cittadini, associazioni, tecnici. Proposte per Roma, legate insieme da un unico filo conduttore: sono interventi che vogliono promuovere il cambiamento, con azioni semplici, condivise, partecipate.

Parteciperemo per presentare il progetto di “pista ciclopedonale del Municipio III” che è integrato al GRAB. L’idea é quella di creare o rafforzare un sistema di collegamento e di interscambio tra aree ed elementi naturali isolati, contrastandone la frammentazione. Realizzare, quindi, un programma di rigenerazione urbana, procedendo ad una attenta analisi di studio ai fini di poter migliorare l’assetto urbanistico – ambientale, culturale e socio economico in modo tale che la rete ciclopedonale proposta, diventi il mezzo di intervento di rigenerazione del territorio del Municipio III.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento