Attendiamo risposte sul centro anziani “fantasma” della Convenzioni Parco Talenti

In data 16 marzo 2017 con protocollo nr. CD/29878, il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro ha presentato, al Presidente del Municipio III, Roberta Capoccioni, un’interrogazione relativa ad interessi rilevati nel territorio di nostra competenza.

La questione riguarda un immobile, intitolato ad Amerigo Mezzaroma, sito in via Gerolamo Rovetta (Zonizzazione S6), confinante con la scuola materna “Gaspara Stampa”.

Secondo le previsioni dell’Accordo di Programma di intervento urbanistico “Parco Talenti”, la ImpreMe S.p.A. avrebbe dovuto realizzare, a sue spese, un centro anziani, come atto d’obbligo e come autorizzazione della Convenzione “Parco Talenti” siglata il 22 maggio del 2001, avente come oggetto il “Programma di Trasformazione Urbanistico denominato Parco Talenti”. In data 16 marzo 2010, è stata poi stipulata, ad addendum, una nuova convenzione integrativa, dove sono stati aggiunti e confermati i doveri delle Parti contraenti.

In effetti, la sopramenzionata società ha proceduto con i lavori e, di fatto, da almeno 4 anni – come da osservazione esterna, senza entrare nel merito dell’operatività – l’immobile appare in funzione, con transito di persone in orari diurni. Negli spazi esterni, tra l’altro, risulta la presenza di materiali, anche ingombranti, mentre l’area adiacente la scuola materna versa in uno stato di degrado. Tanto che il Consiglio di Scuola ha inviato al Direttore Dipartimento Tutela Ambientale, e p.c. al Presidente del III Municipio, una richiesta di intervento di bonifica dell’area verde adiacente la scuola comunale, ovvero della parte del giardino riconducibile alla società ImpreMe S.p.A.

Vista l’operatività dell’edificio, si presumeva che lo stesso fosse quindi stato consegnato al Dipartimento Patrimonio di Roma Capitale. Tuttavia, la presunzione era errata – almeno fino a prova contraria, che attendiamo – per due ben precisi motivi.

In primis, l’immobile non risulta tra quelli menzionati nella Delibera dell’Assemblea Capitolina nr. 28/2010. Tra i siti – nel numero di 13 – indicati quali “Centri Anziani” nel territorio del Municipio Roma III, non vi è alcuna menzione al centro Amerigo Mezzaroma, di via Gerolamo Rovetta. Ci siamo quindi domandati come mai. La risposta che ci siamo dati può essere duplice: o c’è un errore nella pagina web da cui si evince l’elenco (https://www.comune.roma.it/pcr/it/municipio_iv_org_uos_ssan.page#centri_anziani), o l’immobile non è stato ancora consegnato formalmente al Dipartimento Patrimonio di Roma Capitale.

Con l’interrogazione presentata al Presidente Capoccioni, chiedevamo di provvedere alla correzione dell’elenco di cui sopra, in modo tale da dare agli anziani, residenti dell’area, la possibilità di poter utilizzare un servizio a Loro destinato.

Nell’ipotesi, invece, che non ci fossero errori nella sopraindicata pagina web, e che quindi al momento l’edificio non fosse ancora stato destinato al suo uso iniziale, chiedevamo al Presidente – da cittadini, aventi diritto al rispetto degli accordi presi a tutela della nostra stessa comunità – chiarimenti sulla destinazione attuale dell’immobile de quo.

In particolare, i quesiti presentati, vertevano sui seguenti punti:

1 – l’area è ancora un cantiere oppure, da come appare, è stata emessa promulgazione di fine lavori?

2 – nella seconda ipotesi (fine lavori), che destinazione ha l’edificio, allo stato attuale, se non ancora consegnato al Comune?

3 – sempre nell’ipotesi che non sia stato consegnato al Comune, che utilizzo ne fa dello stesso, al momento, la ImpreMe S.p.A.?

4 – laddove l’edificio risultasse invece consegnato al Comune, sebbene non ancora destinato al suo fine ultimo, quali sono gli impedimenti a tal riguardo?

Ad oggi, dopo più di un mese, attendiamo una formale risposta alla nostra interrogazione e, fiduciosi che possa giungere quanto prima, continuiamo con il nostro operato a tutela e a supporto dei diritti di ogni cittadino del III Municipio.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Messi in sicurezza i reperti archeologici di Parco Talenti

Il 4 marzo scorso, denunciammo il pericolo che correvano i reperti archeologici rinvenuti a Parco Talenti, dopo il tentativo di scasso dei prefabbricati nei quali erano depositati. Oggi, con soddisfazione per lo scampato pericolo, possiamo affermare che è andato tutto per il meglio. Grazie alla nostra segnalazione e al pronto intervento del Presidente del Municipio III, Roberta Capoccioni e della Soprintendenza Archeologica di Roma, i container sono stati svuotati e i reperti archeologici sono stati spostati in ambienti più sicuri.

Ora, è ancora più necessario completare Parco Talenti e la “Passeggiata archeologica” come da progetto di convenzione, trovando una giusta collocazione ai reperti (magari  esponendoli nella Casa del Parco oggi chiusa al pubblico) per raccontare il contesto in cui sono stati ritrovati.

20 aprile 2017

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La casa fantasma per gli anziani della Convenzioni “Parco Talenti”

Secondo le previsioni dell’Accordo di Programma di intervento urbanistico “Parco Talenti”, veniva contemplata la realizzazione, a spese della ImpreMe S.p.A., di un centro anziani, da realizzare in via Gerolamo Rovetta (Zonizzazione S6), quale atto d’obbligo e come autorizzazione della convenzione urbanistica.

Di fatto, da almeno 4 anni (da osservazione esterna, senza entrare nel merito dell’operatività) l’immobile, intitolato ad Amerigo Mezzaroma, sito nella sopramenzionata area, appare in funzione, con transito di persone in orari diurni.

Fondamentale risulta la seguente premessa: secondo le previsioni normative della Delibera dell’Assemblea Capitolina nr. 28/2010, vengono indicati quali “Centri Anziani” nel territorio del Municipio Roma III i seguenti siti:

tredici locali elencati sul seguente link: (https://www.comune.roma.it/pcr/it/municipio_iv_org_uos_ssan.page#centri_anziani)

Tra questi, al momento non compare quello di nostro interesse (in fieri in via Rovetta).

Pertanto, fino a prova contraria, si presume che lo stesso non sia ancora stato consegnato formalmente al Dipartimento Patrimonio di Roma Capitale. O forse l’elenco presente sulla pagina internet del Comune di Roma non è aggiornato?

Nel caso di mancato aggiornamento, si chiede alle Competenti Autorità di provvedere quanto prima, in modo da pubblicizzare e offrire un servizio aggiuntivo ai residenti dell’area.

Nell’ipotesi, invece, che non ci siano errori nella sopraindicata pagina web, e che quindi al momento l’edificio non sia ancora stato destinato al suo uso iniziale (centro anziani), in qualità di cittadini (aventi diritto al rispetto degli accordi presi a tutela della stessa comunità) domandiamo chiarimenti sulla destinazione attuale dell’immobile de quo.

Pertanto, alla luce di quanto sopra esposto, chiediamo:

1 – se l’area è ancora un cantiere oppure, da come appare, sia stata emessa promulgazione di fine lavori;

2 – nella seconda ipotesi (fine lavori), che destinazione abbia l’edificio, allo stato attuale, se non ancora consegnato al Comune;

3 – sempre nell’ipotesi che non sia stato consegnato al Comune, che utilizzo ne faccia dello stesso, al momento, la ImpreMe S.p.A.:

4 – laddove l’edificio risultasse invece consegnato al Comune, sebbene non ancora destinato al suo fine ultimo, quali siano gli impedimenti a tal riguardo.

Ricordiamo, infine, a Codeste Autorità, che sono passati più di 15 anni dalla firma della Convenzione (datata maggio 2001) e, al momento, il Parco Talenti, così come altre e numerose opere di urbanizzazione previste, non risulta ancora “consegnato” alla città.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Parco e Centralità Talenti | Lascia un commento

Chiudiamo Via della Marcigliana alle auto per realizzare una ciclabile all’interno alla Riserva Naturale

La chiusura permanente al traffico di via della Marcigliana, dalla Centrale Terna a via Salaria, ai veicolo motorizzati (eccetto residenti e attività produttive in loco) per realizzare un primo significativo tratto di pista ciclopedonale all’interno alla Riserva Naturale della Marcigliana. Questa è la proposta che le associazioni riunite nel Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro, hanno sviluppato e trasmesso già alla passata Amministrazione Municipale con una nota trasmessa il 14 febbraio del 2014, per un primo importante passo verso la tutela, la promozione e la valorizzazione del territorio della Riserva, nella logica del potenziamento delle risorse ambientali, storiche ed economiche peculiari della stessa, come proposto nel progetto Marcigliana in rete elaborato dal Coordinamento.

Inoltre, la chiusura di questo tratto di via della Marcigliana  andrebbe finalmente a debellare il fenomeno intollerabile delle discariche abusive presenti (condizione assolutamente incompatibile con lo status di Riserva Naturale che la strada attraversa) che, ne i decisi interventi di bonifica eseguiti  in passato dal Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro, ne tantomeno l’istallazione di telecamere di video sorveglianza, sono riusciti purtroppo ad eliminare.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Marcigliana in rete, Riserva Naturale della Marcigliana | Lascia un commento

I reperti archeologici di Parco Talenti sono in pericolo

Forse non tutti sanno che all’interno di Parco Talenti furono rinvenuti dalla Soprintendenza di Roma dei reperti archeologici i quali sono attualmente depositati e catalogati all’interno di alcuni prefabbricati presenti nel cantiere di Parco Talenti. Il bellissimo progetto del parco, che dopo 15 lunghi anni di attesa non vediamo ancora consegnato, prevedeva la realizzazione della “Passeggiata archeologica” all’altezza della collina dell’Ovile Pascolaro. Oggi, grazie alla denuncia di Francesca Righi dell’associazione cinofila-ambientalista “Non Solo Cani” (da anni impegnata con il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro per il rispetto del progetto di convenzione di questa importante area verde del nostro Municipio), segnaliamo che i container contenenti questi importanti reperti, sono divenuti preda di atti vandalici. L’inferriata di una delle casette è stata forzata nel tentativo di riuscire ad introdursi e saccheggiare ciò che si trova all’interno, tentativo andato fallito ma che ha scatenato la smania vandalica dei saccheggiatori che hanno mandato in frantumi la vetrata. Alla parete di un altro dei prefabbricati è stato appiccato il fuoco per aprire un varco. Attraverso l’enorme foro si intravedono libri, documenti, reperti archeologici catalogati.

Come abbiamo più volte denunciato, è responsabilità del costruttore impedire l’ingresso di quello che purtroppo, ad oggi, è ancora un cantiere.

Chiediamo con urgenza all’amministrazione del Municipio III di farsi carico di segnalare quanto prima alla Soprintendenza Archeologica di Roma il pericolo che corrono i reperti depositati e porre la società di Mezzaroma davanti ai sui doveri: chiudere il cantiere e vigilare su quei beni.

il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Fronte dell’Orto ONLUS

Foto di Francesca Righi

Pubblicato in Parco e Centralità Talenti | Lascia un commento

GRAB + 20 idee per cambiare Roma

Venerdì 4 novembre dalle 10:00 alle 13:00, presso l’Ex Cartiera Latina, sede del Parco Regionale dell’Appia Antica, si svolgerà il convegno “GRAB + 20 idee per cambiare Roma”; incontro pubblico per presentare in dettaglio lo studio di fattibilità del GRAB–Grande Raccordo Anulare delle Bici e l’insieme di tante idee di mobilità nuova, rigenerazione urbana e interventi di cura della città promossi dal basso ed elaborati grazie all’impegno e alle competenze di gruppi locali e volontari, spesso attraverso percorsi partecipati che hanno coinvolto cittadini, associazioni, tecnici. Proposte per Roma, legate insieme da un unico filo conduttore: sono interventi che vogliono promuovere il cambiamento, con azioni semplici, condivise, partecipate.

Parteciperemo per presentare il progetto di “pista ciclopedonale del Municipio III” che è integrato al GRAB. L’idea é quella di creare o rafforzare un sistema di collegamento e di interscambio tra aree ed elementi naturali isolati, contrastandone la frammentazione. Realizzare, quindi, un programma di rigenerazione urbana, procedendo ad una attenta analisi di studio ai fini di poter migliorare l’assetto urbanistico – ambientale, culturale e socio economico in modo tale che la rete ciclopedonale proposta, diventi il mezzo di intervento di rigenerazione del territorio del Municipio III.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

5° edizione della “Giornata del camminare”. Domenica 9 ottobre 2016

Per la 5° edizione della “Giornata del camminare” di FederTrek, l’associazione Sentiero Verde, in collaborazione con il “Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro” e la “Rete Associativa della Via di Francesco nel Lazio”, promuove, per domenica 9 ottobre, il cammino lungo la Via di Francesco da Piazza Sempione a San Pietro.
Un suggestivo trekking urbano nella città, alla scoperta della Via di Francesco, uno dei principali Cammini del Lazio.
Passeremo dove l’uomo e la storia hanno lasciato le loro tracce, dalle popolazioni preromane ai Romani, alle fortificazioni del risorgimento, ponti e luoghi sacri.
Il regno dello sport “praticato” e diversi parchi dai più frequentati ai meno noti. Luoghi nascosti e selvaggi che sfuggono al caos quotidiano, ecosistemi cittadini ricchi di fauna e vegetazione.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GRAB + 13 idee per cambiare Roma

Nella splendida cornice dei Mercati di Traiano si è svolta oggi l’evento “GRAB + 13 idee per cambiare Roma”, al quale abbiamo partecipato anche noi del Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro con la nostra idea di progetto di ciclabile del Municipio III (http://www.organizzazionealfa.it/?page_id=655).
13 progetti di mobilità nuova e rigenerazione urbana per cambiare Roma con interventi semplici, condivisi, realizzabili in tempi brevi. Dall’Asse degli Acquedotti al servizio areo+bici, dalla rete ciclopedonale di Montesacro allo skatepark A24, dal collegamento Castel-Giubileo-Ponte Salario all’Appia Antica.
13 idee, promosse da associazioni e comitati di cittadini, che hanno il Grab, il Grande Raccordo Anulare della Bici, come filo conduttore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Comunicato stampa di presentazione della “Rete Associativa della Via di Francesco nel Lazio”

Sabato 6 febbraio 2016 nella Sezione CAI di Monterotondo si è costituita la  “Rete Associativa della Via di  Francesco nel Lazio” per rispondere all’esigenza di promozione e valorizzazione dell’itinerario storico–religioso-culturale-naturalistico della Via di Francesco – Via di Roma che, partendo dal Santuario della Verna, attraversa la Regione Lazio passando per Rieti, la Sabina fino a giungere nella Città Eterna.

Il Coordinamento di associazioni costituito, intende la Via di Francesco come luogo di aggregazione e valorizzazione integrata delle realtà culturali e naturalistiche presenti lungo il Cammino.

Sensibilizzare quindi le comunità locali, a riconoscersi nel  patrimonio di valori legati all’identità e alla storia dei luoghi attraversati dal Cammino, oggi ridotti spesso a territori a rischio di abbandono, e quasi “rimossi” dalla memoria collettiva, in luoghi capaci di generare una nuova visione strategica di sviluppo sostenibile.

A tale scopo verranno organizzate iniziative, insieme alle altre regioni, per migliorare la fruizione e la promozione dei nostri territori, che i pellegrini e i viandanti percorrono “passo dopo passo” riscoprendo il cammino di Francesco.

Per chi volesse informazioni o aderire alla Rete può contattarci all’indirizzo reteviadifrancescolazio@gmail.com

Monterotondo, sabato 6 febbraio 2016.

La Rete Associativa della Via di Francesco nel Lazio:

Circolo Legambiente Aniene – (Roma)

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa” – (Roma)

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani” – (Roma)

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4” – (Roma)

Aps Lago della Bufalotta Marcigliana in rete – (Roma)

Fronte dell’Orto ONLUS - (Roma)

Sezione CAI di Monterotondo – (Monterotondo)

Associazione culturale “Arteincircolo”(Monterotondo)

Associazione socio culturale ambientalista Butterflies (Montelibretti)

Pro Loco Poggio San Lorenzo (Poggio San Lorenzo)

Pro Loco Monterotondo(Monterotondo)

Pro Loco Poggio Moiano (Poggio Moiano)

Associazione culturale “Animaeacqua” (Rieti)

Associazione  “Agropolis” (Passo Corese)

Associazione  “Terramia Aps” (Passo Corese)

Organizzazione di volontariato Slow Sabina ONLUS (Monterotondo)


Pubblicato in Marcigliana in rete, Rete Associativa della Via di francesco nel Lazio | Commenti disabilitati

Il cantiere di Parco Talenti

Nonostante l’avanzamento dei lavori, l’inaugurazione della prima tranche di Parco Talenti é rimandata al prossimo mese di febbraio. L’impegno di consegnare alla cittadinanza almeno la metà dell’agognata area verde per Natale, formulataci durante la diretta radio/televisiva di Radio Radio dello scorso 7 ottobre, é slittato a causa del mancato collaudo delle opere da parte degli uffici tecnici di Roma Capitale.

Il rinvio e le sue cause sono state descritte ieri (19 dicembre ndr.) durante il sopralluogo congiunto organizzato dall’ImpreMe, alla presenza del Presidente della Società Barbara Mezzaroma, del Presidente del Municipio III Paolo Emilio Marcchionne e del suo Vice Gianna Le Donne, al quale sono stati invitati a partecipare cittadini ed associazioni.

Il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro che, grazie alle continue e puntuali denunce sullo stato del parco di questi anni ha contribuito al cambio di passo sui lavori di questi ultimi tempi, ha avanzato le seguenti richieste: certezza sulle date di consegna delle opere anche con un impegno preciso da parte del Municipio/Comune sui tempi di collaudo, reale apertura del parco alla cittadinanza e garanzie sulla futura manutenzione dell’area.

Sottolineando la positività dell’incontro e la disponibilità dimostrata dall’Amministratore dell’ImpreMe ad eventuali e motivati suggerimenti sui lavori in corso da parte della cittadinanza, il Coordinamento mantiene la promessa della propria presenza costante sul tema, esercitando, come sempre, la giusta pressione e vigilanza nei confronti dell’operato dell’amministrazione e del privato, per ottenere, quanto prima, quello che riteniamo essere un diritto di tutta la cittadinanza: il completamento di Parco Talenti.

Il Coordinamento Rete Ecologica Roma Montesacro

Circolo Legambiente Aniene

Associazione culturale – ambientalista “Organizzazione Alfa”

Associazione cinofilo-ambientalista “Non Solo Cani”

Associazione di promozione sociale “SPAZIO 4”

Aps Lago della Bufalotta Marcigliana in rete

Fronte dell’Orto ONLUS

Pubblicato in Parco e Centralità Talenti | 1 commento